Errori

Il modello di istanza, da allegare ai fini della trasmissione di una istanza sismica, deve essere firmato da tutti i professionisti coinvolti nell’istanza specifica. Nello specifico, per non incappare nell’errore, è necessario che il file contenga tante firme digitali (esclusivamente con estensione p7m) quanti sono i vari soggetti coinvolti nell’istanza. Ciò significa che se l’istanza coinvolge 2 professionisti, anche se ricoprono, in totale, 3 ruoli (es. progettista, direttore dei lavori, collaudatore), il modello di istanza dovrà avere 2 firme digitali.

Tag: Errori

Per inviare qualsiasi richiesta, segnalazione, comunicazione in relazione a procedimenti _già attivati in maniera cartacea_, è possibile utilizzare la voce “*/Altre istanze e comunicazioni al SUE/*”, e specificando, nel campo “/Oggetto dell’intervento/”, quale sia il tipo di pratica trasmessa.

Tags: Errori, Procedura

Qualora, in aderenza alla normativa vigente, tali dati non siano dovuti, nella scheda “Ubicazione” – sezione “Titoli abilitativi dei fabbricati” è possibile provvedere alla compilazione della pratica nel nel seguente modo:

– nel campo “Numero del titolo abilitativo edilizio” inserire del testo esplicativo che annoveri le motivazioni della non obbligatorietà degli estremi del titolo (per esempio: “immobile antecedente il 1967“), mentre nel campo “data” inserire la data di presentazione della pratica che si vuole inviare;

– nel campo “Numero certificato/attestazione/segnalazione di agibilità“, inserire del testo esplicativo “non presente” o “non necessario“, mentre nel campo “data” inserire la data di presentazione della pratica che si vuole inviare.

Tags: Errori, Procedura

La presente FAQ è stata aggiornata il 29.10.2020: le parti inserite sono sottolineate

Prima di contattare l’Help Desk, vi invitiamo a verificare che la causa della mancata visibilità dei propri fascicoli/istanze non sia riconducibile ad una delle seguenti 2 cause:

1) E’ necessario verificare che, nei dati di profilazione della propria utenza, siano presenti i dati di iscrizione all’albo professionale. Senza questi, non è possibile accedere ai propri fascicoli/istanze presenti in “Gestione SISMICA“. Per poter verificare se nel tuo profilo tali dati sono correttamente inseriti, è necessario accedere al sistema SUE (tramite le proprie credenziali) e cliccare sul proprio codice fiscale, presente nella finestra sul lato in alto a destra.

2) a seguito dell’allineamento delle banche dati SISMI.CA-SIERC, alcuni fascicoli ed istanze di questi sistemi sono stati rinominati in quanto possedevano i medesimi identificatori di fascicoli/istanza (es. fascicolo 178/2016 sia su SIERC che su SISMI.CA).

Per consentire una identificazione univoca ed evitare gli errori di visualizzazione, i soli fascicoli/istanze con medesimo identificativo originario (ID) sono state recentemente rinominate sostituendo alle prime due cifre dell’anno dell’ID (es pratica originaria 178/2016) uno fra le seguenti coppie di caratteri: 10, 11, 12.

Per esempio: 9714/1017è una istanza rinominata (sono state cambiate le prime due cifre dell’anno di riferimento dell’istanza) mentre l’istanza 325/2017 non è una istanza rinominata.

Per cercare i propri fascicoli/istanze  attraverso l’ID, quindi, è necessario appurare, attraverso la funzionalità di ricerca presente nella sezione Gestione Sismica, che esso sia o meno tra quelli che hanno subito una rinomina dell’ID (inserendo al posto delle prime due cifre dell’anno 20 alcuni tra i valori, a crescere, 10 – 11 – 12) oppure, in alternativa, verificare se i fascicoli originari/istanze originarie  sono presenti nel file excel delle istanze/fascicoli (in cui sono state riportate ulteriori informazioni utili) presente al seguente link:

http://www.calabriasue.it/sites/default/files/modulistica/Lista%20istanze%20fascicoli%20bonificati.xls

Tale stato è possibile desumerlo visualizzando lo stato del fascicolo sismica (lo stato del fascicolo è in stato bozza). In tal caso è consigliabile chiamare l’operatore dello sportello comunale (consultando l’elenco telefonico) e chiedere che, sulla pratica specifica, venga annullata la richiesta di verifica ai fini sismici e reinoltrata  nuovamente.

Tag: Errori

Nei casi in cui viene restituito il messaggio “Servizio sismica non disponibile” per delle istanze sismica in fase di compilazione, laddove non sia possibile ricompilare l’istanza, è necessario richiedere l’intervento dell’assistenza tecnica per sbloccare la bozza dell’istanza che è rimasta sospesa. Sarà sufficiente scrivere contattare l’Assistenza al link https://www.calabriasue.it/assistenza-e-supporto indicando il nominativo del professionista che sta compilando l’istanza ed allegando la scheda di segnalazione errore.

torna all'inizio del contenuto